Prodotti

Il cartone ondulato:
molto più di un prodotto

Il cartone nasce dal riciclo della carta da macero consentendo
di trasformare un rifiuto in una risorsa oggi più che mai indispensabile.

Il cartone ondulato

Il materiale eco-friendly che vuole bene al pianeta

Bobina di carta

È costituito normalmente da due superfici di carta chiamate “copertine”, che racchiudono l’ondulazione cartacea. La quale conferisce stabilità e resistenza all’insieme. I collanti utilizzati per tenere unito il cartone sono tutti naturali, derivati da amido di mais o fecola.

Potremmo dire che il cartone è il migliore amico del pianeta: a differenza di materiali espansi o derivati plastici, infatti, oltre che riciclabile è anche biodegradabile al 100%; questo significa che sostanzialmente si distrugge da solo e, se incenerito, non produce fumi nocivi.

La plastica, diretta concorrente del cartone in ambito degli imballaggi, proviene principalmente da materie prime fossili; durante l’intero ciclo che va dalla sua produzione al termine della sua vita, produce emissioni di anidride carbonica. Inoltre, a partire dal 14 gennaio 2022, sono entrate ufficialmente in vigore in Italia le norme che vietano l’uso della plastica monouso.

Gli imballaggi in carta rappresentano dunque una valida alternativa in grado di equiparare la plastica sia in termini di design che di funzionalità, che può inoltre contribuire a ridurre notevolmente l’impatto ambientale.

Carta da riciclare

Il futuro è circolare

Da rifiuto a bene fondamentale

La carta da macero, infatti, ritorna nel ciclo produttivo del cartone ondulato, rappresentando in Italia oltre l’80% della materia prima. Il restante 20% è costituito da altre fibre, provenienti dal taglio delle foreste di conifere e latifoglie gestite in maniera responsabile e controllata.

Infografica sul riciclo di carta e cartone
Infografica sul riciclo di carta e cartone

La produzione di cartone ondulato riduce sensibilmente il problema dello smaltimento dei rifiuti. Dei 30 milioni circa di tonnellate di rifiuti solidi urbani che si accumulano ogni anno in Italia, 1/6 sono rappresentati da imballaggi cellulosi. Grazie al meccanismo della raccolta differenziata ed una filiera comprendente alcune cartiere opportunamente attrezzate, il Italia la quota di effettivo riciclo della carta e del cartone ad oggi è pari all’85%.

Il cartone ondulato per sua natura è un prodotto che si presta facilmente ad essere
riciclato. Una volta utilizzato può essere infatti facilmente affidato ai sistemi di raccolta
differenziata, su superfici private o pubbliche, che lo trasferiscono a impianti di selezione i
quali, mediante cernita e pressatura in balle, lo rendono immediatamente idoneo al suo
completo riciclo. In Italia, ogni minuto, si riciclano circa 10 tonnellate di carta da macero,
dato che la fibra da riciclare può essere riutilizzata, anche fino a 25 volte.

Grazie alla sua versatilità, il cartone ondulato è un prodotto totalmente eco-friendly.
Al termine della funzione d’uso cui era originariamente destinato, grazie al suo riciclaggio
può vivere e rivivere più vite, può contenere e proteggere nuovi prodotti, spostare e
movimentare merci, tutto nel rispetto dell’ambiente.

Gamma prodotti

L’attività di Cartiere Modesto Cardella è concentrata sulla produzione di carta per cartone ondulato, un prodotto fondamentale per il mondo della logistica e degli imballaggi.